5 maggio: apertura del santuario

  Domenica 5 maggio si è tenuto l'annuale pellegrinaggio verso il santuario di San Maurizio e della Madonna degli Alpini, per ricordare tutti i caduti della Divisione Alpina Cuneense. I pellegrini, alpini e amici del santuario, sono partiti da Roccasparvera alle 7,30 per raggiungere il santuario per l'alzabandiera, gli interventi delle autorità e la Messa, celebrata in memoria del reduce Giuseppe Falco che non mancava mai alle cerimonie di apertura e di chiusura e che se ne è andato a ben 102 anni nello scorso mese [Leggi di più].

Parole di pace

C'è una lapide, a San Maurizio, che dice parole di pace. Nessuna espressione demagogica; non semplice richiamo alle tragiche vicende che croci e cippi ricordano. Si tratta di una delle pietre più antiche, collocata davanti al santuario negli anni 60 dagli alpini delle sezioni di Pisa, Lucca e Livorno. Dice il testo: "LE MILLEOTTOCENTO PENNE MOZZE DI LUCCHESIA CONVENUTE A RADUNO CON I FRATELLI DELLA DIVISIONE CUNEENSE DA QUESTO COLLE ADDITANO AI POTENTI LA PIANURA E LE VALLI OPEROSE E LI AMMONISCONO CHE NON DALLA GUERRA [Leggi di più].

Maggio 13, 2024|news|

Nonno Beppe, alpino reduce

Mercoledì 7 febbraio ci ha lasciato Giuseppe Falco, non solo un caro amico alpino, ma un alpino con la A maiuscola, l'ultimo reduce della Granda, un testimone della più triste vicenda che aveva distrutto una generazione di giovani delle nostre vallate. Uomo semplice, ma pieno di umanità ha dedicato molto tempo della sua vita a raccontare e condividere la sua triste storia, prima coi gruppi Alpini e poi nelle scuole coi ragazzi, concludendo sempre i suoi interventi pieni di calore, di passione e di dolore con [Leggi di più].

Inizio d’anno scolastico a San Maurizio

Che bella la giornata di accoglienza organizzata dai brillanti insegnanti della scuola media di Cervasca, con la collaborazione delle volontarie di Vivere Cervasca odv! Che bella, nonostante il sole si nascondesse troppo spesso dietro le nuvole e, anzi, ogni tanto, qualche goccia provasse a rovinare la festa degli 86 ragazzi delle prime medie. Voglia di stare insieme, di imparare, di crescere. Qualche birichino qua e là ogni tanto spuntava, ma piccole cose rispetto all'insieme di una giornata piena e impegnativa. Partenza da Cervasca prima delle 8, [Leggi di più].

Musica sotto le stelle

Ecco qualche foto della bellissima serata "Sotto le stelle di San Maurizio". Ottimo apericena preparato dal Circolo ACLI di San Michele, belle testimonianze dei soci di Vivere Cervasca sul ruolo giocato dalla musica di Dalla e Battisti nella loro giovinezza, filmati interessanti, splendidi giovani musicisti. Dalle voci di Giulia Battistino e Michele Dutto e dalla chitarra di Jacopo Porrini, abbiamo ascoltato, di Dalla, L'anno che verrà, 4 marzo 1943, La sera dei miracoli; di Battisti, Anche per te, Il mio canto libero, La canzone del sole. [Leggi di più].

Luglio 28, 2023|news|

Sotto le stelle di San Maurizio

Torna anche quest'anno l'evento "Sotto le stelle di San Maurizio", proposto da Vivere Cervasca odv e dal circolo ACLI di San Michele, in collaborazione con il santuario e la parrocchia. L'appuntamento è per mercoledì 19 luglio, dalle ore 19,30 in poi. Il tema di quest'anno saranno le canzoni di Lucio Dalla e Lucio Battisti, cantate da giovani e commentate da chi era giovane con i due Lucio. Una serata diversa, in cui godere del meraviglioso spettacolo del cielo stellato e della pianura illuminata, al fresco, in [Leggi di più].

In 150 al santuario

Erano in 150 gli alpini e le famiglie dei gruppi di Moretta, Faule, Polonghera, Lombriasco e Pancalieri, saliti oggi, domenica 9 luglio, al santuario. Una giornata intensa, con i gesti tipici dei gruppi alpini: alzabandiera, messa, pranzo insieme. Tanta socialità e voglia di una giornata in semplicità e allegria. C'erano con loro i sindaci o loro delegati dei cinque comuni e il parroco di Moretta, Faule e Polonghera, don Gianluigi Marzo, da pochi giorni cittadino onorario di Moretta. Nelle foto, alcuni dei momenti della giornata.   [Leggi di più].

Una giornata al santuario, nel ricordo di Maria Camisassa

Sono ben consapevoli i ragazzi delle quinte di Racconigi di essere al Santuario perché così ha desiderato Maria Camisassa, la compianta maestra che, in ricordo del fratello Domenico disperso in Russia, ha molto aiutato il santuario e ha lasciato alle scuole fondi perché i giovani non perdano la memoria di quanto è avvenuto nel secolo scorso. Divisi in due gruppi di tre e due classi rispettivamente e accompagnati dai loro insegnanti, le quinte sono giunte a San Maurizio a metà mattinata di martedì 6 [Leggi di più].

Domenica 30 aprile il santuario riapre

Domenica 30 aprile gli Alpini ritornano al santuario, per salutare quanti sono passati oltre e sono ricordati lassù e per incontrare la "loro" Madonna: è il loro 2° pellegrinaggio al sacrario. Come tradizione, il ritrovo è al mattino. Il pellegrinaggio a piedi parte da Roccasparvera, alle h 7.30. L'arrivo è previsto intorno alle ore 10,30, quando avrà luogo l'alzabandiera.   La Messa, officiata da Don Mauro Capello, già cappellano militare, avrà inizio alle h 11.00.   Il pranzo, con prenotazione presso J.Dotta (338.7867280) o R. Prandino [Leggi di più].

Via Crucis interparrocchiale 2023

Come ogni anno, si è svolta il 26 marzo, domenica delle palme, la Via Crucis da San Michele al santuario di San Maurizio. Hanno partecipato le parrocchie dell'Oltrestura, con i loro parroci e i rappresentanti di molti gruppi alpini. Nelle belle foto di Roberto Prandino, ecco alcuni momenti del percorso, con persone diverse che portano la croce e commentano le stazioni, sotto la guida di Don Tonino Arneodo, parroco dell'unità pastorale Cervasca e Vignolo.